Siamo agli albori di un cambiamento epocale. Una nuova era dove le banche non saranno più un intermediario necessario. Questo grazie alla rivoluzione finanziaria innescata dalle «monete peer-to-peer» come Bitcoin. Questo è quanto dichiarato ai microfoni di RT da Rick Falkvinge, CEO di Bitcoin Cash.

In un’intervista esclusiva con il programma SophieCo di RT, ha affermato che bitcoin è il futuro della finanza e l’aspetto chiave è che la criptovaluta non ha bisogno di nessuna «autorizzazione».

 

Falkvinge, che è anche il fondatore del Partito dei Pirati Svedesi, ha predetto che presto la società passerà dalla moneta proprietaria a un aperta come il bitcoin. I cambiamenti che la valuta virtuale porterà alla società sono così profondi che «vedremo molti governi presi dal panico quando si renderanno conto che non possono più impossessarsi dei soldi che vogliono».

Secondo l’esperto «la criptovaluta non ha davvero bisogno di sostituire il dollaro USA, sostituire l’euro. Ha solo bisogno di sopravvivere mentre questi colossi crollano sotto il loro stesso peso. E quando accadrà, sarà molto veloce».

Oltre Bitcoin ci saranno altre criptovalute che arriveranno e andranno a sostituirsi alle monete emesse dalle banche centrali. Questo è quello che prevede Falkvinge.

Intanto la moneta peer-to-peer più famosa al mondo nella giornata di martedì è stata scambiata intorno agli 8200 dollari.

via L’Antidiplomatico