Partita un anno fa con la Risoluzione 441, è entrata in fase operativa l’iniziativa “Comunicazione strategica dell’Unione europea per contrastare la propaganda contro di essa a opera di terzi”; in pratica, pagare giornalisti e blogger marchettari (prevalentemente dell’Europa dell’Est) per parlare male della Russia (equiparata all’ISIS) e bene di chi le si oppone (in primo luogo la NATO).

**

Tra i beneficiari dell’iniziativa emittenti come questa che ci racconta di come tutta la popolazione della Crimea non aspetti altro che i carri armati NATO per essere liberata dal tallone di ferro di Putin.

Già stanziati per questa iniziativa 1.600.000 euro dal governo italiano che (verosimilmente ) si sta domandando perché non utilizzare per questa bella iniziativa anche giornalisti e blogger marchettari nostrani.

Certo, ci sarebbe da incazzarsi.

via L’Antidiplomatico

Consoliamoci mandando in rete questo video:

Su Facebook: https://www.facebook.com/www.lantidiplomatico.it/videos/1516757738370287/