Un’Europa senza né capo né coda, ancora incapace di risolvere la crisi greca, attanagliata da anni di recessione, con una disoccupazione giovanile fuori controllo, prigioniera del Fiscal Compact che cerca di derogare con qualsiasi scusa, si trova oggi di fronte alle sue responsabilità storiche. Sarà guerra? E contro chi?

Abbiamo vissuto per decenni senza che mai ci fossero conflitti tra l’Europa ed i Paesi arabi, mentre era Israele ad attirare su di sé la conflittualità in ragione della mai risolta questione palestinese. Lettura intera:

https://www.teleborsa.it/Editoriali/2015/11/15/parigi-val-bene-una-guerra-1.html