La scoperta della verità nella società della menzogna – Paolo Maddalena

Il giurista oggi deve fare uno sforzo immenso per far valere la tutela della comunità biotica, contro il fenomeno aberrante della società della menzogna. Viviamo nella menzogna pubblicitaria e nella menzogna politica. I politici dicono bugie. L’economia starebbe crescendo, ma che cosa sta crescendo? La potenza delle multinazionali? Non abbiamo una politica economica o agricola italiana, abbiamo solo una politica europea che porta all’austerità. Dicono che è aumentata l’occupazione, ma sono tutti contratti a termine. Una volta il lavoratore a tempo indeterminato lavorava otto ore al giorno per sei giorni alla settimana: adesso è chiaro che se lavora tre ore alla settimana, ci saranno più occupati, perché anziché una sola persona, se ne fanno lavorare quindici. Quindi è un inganno continuo. Allora il problema è quello di scoprire la verità. I giuristi di prima linea sono impegnati nella scoperta della verità, per far capire quanto sia contrario alla Costituzione repubblicana il fardello di leggi che c’è caduto addosso a partire dal 1981 in poi le leggi non sono più a favore del popolo ma a favore delle multinazionali, a favore delle banche, a favore della finanza e talvolta a favore di singole persone le quali se la scampano anche dalla giustizia penale!

Paolo Maddalena, giurista, magistrato ed ex giudice della Corte Costituzionale, ospite al convegno “Nuove frontiere della Biologia“, ripreso dalle telecamere di Byoblu, non usa mezze parole e chiama a raccolta tutti i colleghi ancora interessati alla “scoperta della verità“, nella società della menzogna.

via Byoblu