Ugo Mattei, giurista e docente di fama internazionale, spiega che l’impeachment avrebbe avuto un senso preciso: impedire la formazione di un disastroso precedente istituzionale, quello secondo il quale un Presidente della Repubblica può impedire la nomina di un ministro sulla base dei suoi orientamenti politici. Se non si mette in stato d’accusa il Presidente, si crea una prassi e si costituzionalizzerà questa facoltà, che da oggi in poi non potrà più essere contestata da nessuno, essendovi, appunto… un disastroso precedente.

via Byoblu