Finché le masse protesteranno per ritornare nella loro prigione,chiamata lavoro,non vi sarà nessuna vera libertà.Non esiste nessun lavoro,esiste solo il fare,e dopo aver fatto ci si riposa, e si prospettano progetti futuri.Il lavoro alienante giornaliero,serve a disumanizzare l'uomo,a renderlo un...
Siamoabituati: la realtà segue il suo corso mentre il racconto della realtà procedein modo indipendente. In questo conflitto siriano le discrepanze tra realtà edil suo racconto sono paradossali. Un governo legittimo e benvoluto dallapopolazione viene definito ‘regime criminale’, si parla...
Il summit dei Paesi del Commonwealth in programma il prossimo 20 aprile ci presenta una Gran Bretagna desiderosa di tornare alle tradizionali vie commerciali che guardano al Pacifico, e che prospettano un riposizionamento geopolitico del Paese certamente accelerato da...
Paolo Sensini, scrittore, storico, analista geopolitico, fa un’analisi del quadro in Siria e dell’attacco di stamattina. Quali interessi si muovono dietro? È credibile la versione anglo – franco – americana dell’uso di armi chimiche? Cosa ci possiamo aspettare adesso? via...
di Maurizio Blondet Nuova moneta Trump-Temple in edizione speciale coniata per il 70 ° anniversario di Israele: in vista del terzo tempio “Così ha detto Hashem: quando i settanta anni di Babilonia saranno finiti, prenderò nota di te e adempirò a te la...
Stanotte l’asse Usa-Uk-Francia ha attaccato la Siria. I “più europeisti” e gli “intellettuali salariati” si sono spesi in favore di un attacco militare in Siria. Cioè quelli che difendono la costruzione europea sulla base del fatto che abbia garantito 70...
La pubblicazione dei dati Eurostat sull’aumento della povertà e del rischio-povertà in Europa ha suscitato sui media il solito dibattito, viziato in partenza dal rappresentare l’impoverimento come un “problema”, come un effetto indesiderato delle politiche di rigore. «In realtà il bombardamento sociale del...
DI KATE RAWORTH “Comprate terreni, non ne fabbricano più,” scherzava Mark Twain. È una massima che vi tornerebbe molto utile in una partita di Monopoly, il gioco da tavolo bestseller che ha insegnato a generazioni di giocatori a comprare lotti di terreno, riempiendoli...
DI JIM KAVANAGH counterpunch.org E’ già guerra? Per troppi aspetti, sì. E’ una instancabile guerra economica, diplomatica ed ideologica, insaporita solo con un pochino (per ora) di attività militare, e con un forte odore di peggioramento. Parlo della guerra con la Russia, naturalmente, perché la...
Le alleanze sono da rispettare, ovvio. Ma dal 2003 a oggi il nostro principale alleato, gli Usa, non ha azzeccato nulla. Abbiamo qualcosa da dire o la nostra politica estera è stata appaltata a Ue, Nato e Usa? via PandoraTV [youtube...

IN EVIDENZA